Fiori di Bach: i fiori giusti contro la sensibilità alle influenza

Di seguito andiamo a conoscere i fiori usati per l’eccessiva sensibilità alle influenze e alle idee esterne:

  • WALNUT
  • AGRIMONY
  • CENTAURY
  • HOLLY

WALNUT: è il fiore che aiuta e sostiene nei periodi di grande cambiamento: dentizione , pubertà, gravidanza, divorzio ma anche cambiamenti di lavoro o di casa quando modificare le vecchie abitudini risulta difficile e può provocare ansia , insicurezza e indecisione. Aiuta ad accettare i cambiamenti a favorire la determinazione e a proseguire verso la realizzazione dei propri progetti senza farsi influenzare.

AGRIMONY: le persone che traggono giovamento da Agrimony sono all’apparenza spensierate ed allegre ma questa è una maschera dietro a cui celano ansie e tormenti interiori e sofferenze profonde. Non vogliono nemmeno “sentire discussioni” e perciò rinunciano a molto cose pur di preservare la pace. Reprimono la sofferenza e spesso ciò porta all’abuso di alcol, sostanze stimolanti o cibo. . Il fiore dona il coraggio di essere se stessi , porta ad accettare i dolori della vita , da pace ed equilibrio.

CENTAURY:le persone Centaury si mettono al servizio degli altri , trovano difficile dire di no e si lasciano dominare ansiose di fare piacere al prossimo diventando a volte dei veri e propri zerbini. Piuttosto di arrivare allo scontro o imporre i propri desideri preferiscono adeguarsi alle richieste degli altri seza condizioni. Centaury favorisce l’affermazione della propria identità , permette di aiutare gli altri senza essere divorati, favorisce l’autodeeterminazione.

HOLLY : Holly è indicato per le persone irascibili, rabbiose , che fanno fatica ad aprire il loro cuore e quindi provano rancore, invidia, gelosia sospetto nei confronti degli altri. Sono scontenti , frustati , infelici Si lamentano del mondo e immaginano aspetti negativi dietro ogni cosa. E’ il rimedio spesso indicato per i bambini gelosi dell’arrivo del fratellino o della sorellina . Il fiore nel suo potenziale positivo come dice il dottor Bach apre all’amore universale: consente di sviluppare amicizia, perdono, disponibilità, onestà, generosità, gioia.

Fiori di Bach: i fiori giusti per combattere la solitudine

Fiori di Bach per combattere la solitudine

Di seguito analizziamo i fiori usati in caso di solitudine:

  • IMPATIENS
  • WATER VIOLET
  • HEATHER

IMPATIENS è indicato per le persone irritabili, impazienti . che vanno di fretta e che vorrebbero che tutto fosse fatto all’istante. Rimangono spesso sole perchè mal sopportano doversi adattare a persone più “lente” , terminano le frasi degli altri e odiano perdere tempo. Si infiammano per poco ma tutto passa in fretta. Aiuta ad acquisire pazienza e calma , a rallentare i ritmi e a vivere meglio.

WATER VIOLET è il fiore della riservatezza. Di per sè questa non è una situazione spiacevole ma quando viene estremizzata porta la persona all’immobilismo incapace di relazionarsi con il mondo esterno favorendo lo sviluppo di un complesso di superiorità.La persona appare quindi incapace di emozioni, arrogante e presuntuosa. Consente di entrare in empatia con il prossimo, ” fluidifica” il rapporto con le persone e dona equilibrio.

HEATHER è indicato per le persone eccessivamente preoccupate per se stesse , che vogliono essere sempre al centro dell’attenzione e che inevitabilmente finiscono per restare da sole. Non sono buoni ascoltatori e sono incapaci di comprendere i problemi altrui. Sono così logorroiche e preoccupate di se stesse che tutti le evitano. Aiuta a distogliere l’attenzione da se e a sviluppare la capacità di immedesimarsi negli altri. Favorisce l’ascolto e la comprensione altrui.

Fiori di Bach: fiori per l’indifferenza per ciò che ci circonda

Fiori di Bach per combattere l'indifferenza

Passiamo quindi ai fiori per l’indifferenza per ciò che ci circonda.

Essi sono :

  • OLIVE
  • CLEMATIS
  • HONEYSUCKLE
  • WHITE CHESTNUT
  • CHESTNUT BUD
  • MUSTARD
  • WILD ROSE.

OLIVE è il fiore per la stanchezza fisica e mentale estrema. Dopo un lungo periodo di studio o di lavoro , di difficoltà personali o dopo aver accudito a lungo persone ammalate o bambini ci si sente così stremati, esauriti, privi di energia e di forza che ogni minimo sforzo è insuperabile e si ha solo voglia di dormire. Olive è un grandissimo ricostituente: rinvigorisce , da forza, energia e vitalità . Ci si ascolta di più e si prende coscienza dei propri limiti

CLEMATIS : il fiore è indicato per le persone che vivono in un mondo tutto loro, che sognano ad occhi aperti e non si interessano al mondo reale. Sono distratti , distaccati poco concentrati per cui tendono a ferirsi o ad inciampare , non ricordano i dettagli. Vivono proiettati nel futuro . A volte possono essere profondamente romantici. E’ un fiore caratteristico dell’adolescenza. Il fiore dona il senso della praticità . Consente di esprimere la propria creatività e di incanalarla in varie attività , Favorisce la chiarezza mentale.

HONEYSUCKLE è il fiore indicato per le persone che vivono nel passato idealizzandolo. Non riescono ad accettare la perdita di una persona amata o hanno nostalgia di casa oppure rimpiangono le opportunità perdute . Sono incapaci di vivere nel presente, non si aspettano di trovare una felicità pari a quella passata. Particolarmente adatto alle persone in lutto , a chi è stato licenziato e agli anziani. Dona capacità di vivere nel presente e il passato diventa esperienza da cui trarre insegnamenti positivi.Aiuta ad accettare i cambiamenti.

WHITE CHESTNUT è il fiore di chi è assillato da pensieri continui e ossessivi che non staccano mai e continuano a girare in testa. E’ la sindrome del disco rigato . Durante il giorno non si concentra e durante la notte non riesce a dormire. Porta pace mentale e silenzio; il pensiero viene usato per risolvere i problemi. Favorisce il sonno .

CHESTNUT BUD è il fiore per le persone che commettono sempre gli stessi errori senza trarre alcun insegnamento dal vissuto e anzi dimenticandosene. Le persone Chestnut Bud non riescono quindi a progredire nella vita e mancano di spirito di osservazione. Il fiore ci insegna a imparare dagli errori e da ogni esperienza e promuove la consapevolezza.

MUSTARD le persone che si trovano in uno stato mustard vengono colte in modo improvviso da una profonda tristezza e malinconia che offusca la gioia di vivere come se qualcuno spegnesse di colpo l’interrutore . Ci si sente tristi ma non se ne conosce il motivo . Il fiore fa tornare la gioia di vivere , dona un senso di stabilità , scioglie le emozioni . E’ un fiore di rinascita.

WILD ROSE è il fiore di chi si trova in uno stato di profonda apatia , di fatalismo rassegnato. Non si lamenta nemmeno più , non ha più desideri ne interesse per ciò che lo circonda, non si sforza di cambiare la situazione. Non ha più energia nè ambizione. Dona gioia , energia e speranza , aiuta a ritrovare la gioia di vivere e la vitalità.

Nuova cabina cosmetica

Nuova cabina cosmetica per prova gratuita prodotti make-up, trucco personalizzato per ogni occasione, trucco correttivo e camouflage.
Appuntamenti mensili con un’ esperta tricologa per l’ analisi gratuita del capello e cuoio capelluto.

Vieni in farmacia e scopri tutti i nostri servizi!

Gli stati dell’umore: ansia, attacchi di panico, depressione. Come aiutare come curarsi

Il 5 giugno 2013 si è svolta presso la sala T. Degan di Pordenone una serata dal tema Gli stati dell’umore: ansia, attacchi di panico, depressione. Come aiutare come curarsi”.

La serata, che ha visto una buona partecipazione di pubblico, aveva come scopo diffondere un’informazione professionalmente qualificata, competente, semplice, alla portata di tutti e permettere di approfondire la conoscenza su specifiche tematiche, al fine di sottolineare quanto sia importante la prevenzione per la tutela della nostra salute.

Relatori della serata, due psicologi e psicoterapeuti, il Dott. Daniele Baron Toaldo e la Dott.ssa Sara Danesi, che lavorano in sinergia con le farmacie del Consorzio Farmacisti Riuniti nell’ambito del progetto Psicologo in Farmacia.

 

La serata dedicata agli stati dell’umore, è solo la prima di un ciclo di incontri che il Consorzio intende realizzare per la popolazione in tutto il Friuli Venezia Giulia ed in Veneto per diffondere la “cultura della prevenzione” ed affrontare diverse tematiche relative al miglioramento del proprio stato di salute psico-fisico, condizione fondamentale per sopravvivere nella sempre più caotica e frenetica società odierna.